18 marzo 2009

Pasticcio di pane raffermo

Sabato sera con gli amici abbiamo organizzato una cena al volo: con gli avanzi oggi ho fatto un ottimo pasticcio di pane.

Avevo una pagnotta tipo "pane della domenica": tagliata a fette sottili, le ho messe in forno a tostare. Nel frattempo ho preparato 4 uova sbattute con del Vezzena, formaggio duro e profumato, ma va bene anche il Parmigiano, e ho imburrato una teglia. Appena il pane si è tostato, senza abbrustolire, ne ho sistemato metà sul fondo della pirofila: ho versato metà del composto di uova, ricoperto con formaggio tenero e mozzarella e qualche fetta di speck. Ho quindi ricoperto con quello che restava delle uova, e ancora formaggio e mozzarella. Infine, ho innaffiato tutto con del brodo tiepido, circa mezzo litro.
In forno a 180° per mezz'ora circa.

Niente foto, non ho fatto in tempo: qui ci sono le locuste, altro che persone normali! :-P

3 responsi:

Francesca ha detto...

interesantissima ricetta... sarà l'ora, ma ho l'acquolina!!!

Anonimo ha detto...

No, dico... è top secret questo simpatico blog o posso farci un giro?
Tanto per cominciare, domani scatta l'esperimento al forno...
Dottordivago

Pythia ha detto...

Caro Dottor Divago, sei il benvenuto!
Fammi sapere com'è riuscito l'esperimento ;-)

Posta un commento