28 luglio 2010

Diario di tesi: la lagna

No, perché sua maestà mi fa le pare perché le note a piè di pagina sono un ottimo strumento e lo si deve usare perché ha tutti i vantaggi di word.
E poi pretende che gli stampi gli elaborati,che corregge a mano: ma non ha mai sentito parlare dei commenti? Altro utilissimo strumento che ha tutti i vantaggi di word, cazzaruola!
Perché

  1. resta tutto sullo stesso file e non serve smazzarsi pagina per pagina per riportare le correzioni.
  2. non sarei costretta a decifrare la sua grafia orrenda che pare quella di un medico.
Un clic e via, no? No. Vai di penna rossa. Benvenuti nel 21° secolo.

2 responsi:

nuvolette ha detto...

a parte che il Gran Capo ha scoperto l'esistenza delle revisioni su word per purissimo caso, ma tutti gli atti che da lui provengono sono scritti a mano in una grafia grandezza 5-6 incomprensibile e con la deliziosa caratteristica di mangiarsi le lettere mentre scrive. Peraltro la decodificazione della sua grafia è anche il male minore, perchè se lui mette mano su un documento direttamente da pc, poi ti ci vogliono 3 ore a rimetterlo a posto e a togliere tutti i vari spazi dati a caso e le virgole sospese nel vuoto...
Dopo 4 anni di lavoro qui dentro se mi dessero da interpretare 5 pagine di geroglifici credo che non mi sconvolgerei più di tanto! ;-)

Austro ha detto...

Beh, attua Diario di tesi: La lotta e se non riesci anche Diario di tesi: la furia, poi lo pubblichi a 12 euro ognuno e ci fai una serie di successo tra gli universitari laureandi...
ps. ogni riferimento ad una orresca serie di libri sui vampirazzi è puramente casuale... o no? :P

Posta un commento