29 aprile 2011

E.T.

La congiuntivite non mi da tregua, nonostante l'attacco a base di cipolla. Così evito il pc, ringraziando il mirtillo nero che non mi stressa la vista.
Stamattina pensavo. Sì lo so che fa male ma ogni tanto capita anche a me di usare quei due neuroni che mi ritrovo.
Pensavo che alla mia età c'è stato chi aveva già dipinto una Cappella in Vaticano, o aveva conquistato tutto il mondo allora conosciuto (ed era anche morto, a 33 anni non c'è mai arrivato se fosse per quello), oppure era morto e pure risorto. Io sono andata per la prima volta dall'estetista a farmi la ceretta. Eh, sono traguardi!
Una mia compagna del liceo mi chiedeva come facessi ad arrangiarmi, lei che non aveva mai provato l'ebbrezza di un rasoio. Zic zac, in due secondi hai le gambe a posto. Poi ti tocca ripetere l'operazione ogni 3x2 ma se non altro non spendi 20 neuri al colpo.
All'estetista che mi chiedeva incredula il motivo della mia verginità da ceretta ho risposto che non potrei farla perché ho i capillari fragili e che é troppo traumatica e rischio di trovarmi i capillari esplosi. Al che lei ha sbuffato con superiorità. Vediamo domani come sarò ridotta.
E poi é arrivata la Proposta, che più che una domanda era un ordine: facciamo anche l'inguine.
No grazie, solo le gambe.
Ma sì, ormai sei qui.
No grazie.
Non avrai paura?
Bé in effetti mi fa un certo che...
Ma se non hai mai provato!

Dai che ti ridai, non ha vinto lei?
ZAC! STRAP!
AHIA!!!
Doloreee...insulso e inutile, aggiungo. Perché capirei se andassi in piscina, o se facessi sfilate di moda mare, ma diavolo non vado in giro in costume da bagno o in minigonna ascellare!
E concludo la mia esperienza in bellezza: chiedo informazioni per una pulizia del viso, in previsione della bella stagione, col dubbio di quanto anticipo dovrei tener conto per evitare di presentarmi alla mia vita mondana con la faccia rossa.
La tizia mi guarda come avessi bestemmiato.
No, dico, perché le volte che l'ho fatta comunque restavano zone arrossate...
Eh no sai, i tempi sono cambiati! (sempre più scandalizzata)

Ho capito, ho osato mettere piede in un club esclusivo, di quelli con un codice e un linguaggio segreto, che se non conosci e che se sopratutto non frequenti regolarmente, sei fuori. Questo é il mondo delle estetiste? Vabbé, tenetevelo!

6 responsi:

katiu ha detto...

C'è una prima volta per tutto nella vita!
Pensa che io progetto centri benessere e non ci ho mai messo piede ;) (e dall'estetista sono andata giusto 3 volte in croce a farmi sistemare le unghie delle mani .....)

Dottordivago ha detto...

Ne "L'Arca di Noè", Sergio Endrigo cantava: «...che fatica essere uomini...»
Certo che pure voi non scherzate.

Chiara ha detto...

Cavoli...prima ceretta e fai gambe e inguine?!?
Cmq...io adesso non riesco più ad usare il rasoio x l'inguine, mi danno un fastidio tremendo quando ricrescono post-rasoio.
E poi...mi piace molto di più con la ceretta (integrale)

DonatellaM ha detto...

Ciao Anna Letizia,
la tua piastrella coloratissima è arrivata. Grazie, perché sei stata di parola, più tardi farò il post nel blog RRGS.
Ti Ringrazio di nuovo e ti abbraccio.
DonatellaM

silvana ha detto...

Ciao Anna Letizia, passavo per salutarti e per ringraziarti della piastrella, è arrivata anche la mia, siccome ti ho unviato una mail ma non sono sicura che tu l'abbia ricevuta, ti lascio un messaggio anche qui,
un abbraccio
silvana

Ale ha detto...

Tu pensa a quei coglioni che vanno a farsi depilare i loro rischiando di fare brutte figure con la estetista com'è successo! tu pensa loro che male! Si dice che se "bello vuoi apparire un po' devi soffrire". Sarò pigro, ma non voglio nemmeno fare la fatica di soffrire. Poi se è solo per apparire... io ho la fortuna di esserlo ;D

(lo so che sapevi già tutto della storia del coglione, ma mi piaceva scrive questo commento così com'è!)

Posta un commento