12 marzo 2008

La vita non va mai come vorremmo, quello che ci aspettiamo si presenta sempre in modo diverso, e il più delle volte siamo così arrabbiati perchè la realtà non risponde alle nostre aspettative che ci perdiamo il gusto di quello che stiamo vivendo.
La mia vita presente è un bel casino: fuori tutto il giorno tra lezioni e tesina d'esame, arrivo a casa la sera che ho appena la forza di lavarmi e mettermi a letto. Non riesco a seguire nemmeno la metà di quello che sto facendo, mi limito a lasciarmi traportare e ho l'impressione che tutto mi stia scivolando via. Parlo di università: seguo le lezioni ma non ho il tempo di chiarirmi le idee su quello che dovrei studiare; scrivo una tesina senza avere la minima idea di quando sia nato l'artista in questione; faccio i compiti di inglese partendo da metà libro, ma mi rendo conto che devo ripassare il resto, e ovviamente non ho tempo. Mi sento confusa e la confusione mi provoca insicurezza. Sento il panico fare capolino ad ogni angolo, ma cerco di guardare solo dove sto mettendo i piedi, non troppo avanti, giusto quel che basta per non finire nel canale. Lo dico metaforicamente, perchè nelle mie lunghe passeggiate ho sempre la testa per aria. Per fortuna sto abbastanza lontana dalla facoltà da potermi distrarre almeno durante il tragitto da casa. Oggi è spuntato il sole, mi mancava davvero: la pioggia di questi giorni si è infiltrata anche nel mio cuore.
Ho voglia di primavera.

1 responsi:

Ale ha detto...

Siamo sotto Quaresima, Pasqua... l'uovo!
Direi che la "Teoria delle Aspettative" detta anche "dell'Uovo di Pasqua" sia perfetta per descrivere quello che hai scritto.
Forse la felicità sta proprio nelle nostre aspettative. In ciò che cerchiamo in ciò che facciamo.
Non dobbiamo per forza sfornare ciambelle perfette col buco (buco!).
Se sono buone e non sono bucate chissenefrega????
Andiamo piano.
Respiriamo e guardiamo quante cose belle abbiamo attorno.
Tu che puoi... io a Bertesina faccio fatica ma va ben lo stesso si possono vedere le montagne!!!
Pensiamo a quello che stiamo facendo e non a quello che abbiamo fatto e-o (o-e; e-e; o-o...!!!!!).
SMACK

Posta un commento