15 luglio 2008

Legge di Murphy

...ovvero del Se qualcosa può andare storto lo farà.

Ieri mattina è arrivato il letto nuovo (che non è quello nella foto, ma un altro modello: ripensamento in corso d'ordine). Con impazienza, lo estraggo dallo scatolone e subito mi accorgo di un dettaglio che non va: alla sottoscritta piace dormire alta, e così ho munito il letto di zampe extra-lunghe, 50 cm. Peccato che i letti in commercio siano giusto un po' più bassi: per fortuna, ho un letto in più, così ho fatto il cambio di zampe. Che detta così sembra semplice, ma tra alza di qua, sposta di là, mi son stirata la schiena. Non ho più 20 anni...
Tra un porco e l'altro, riesco a sistemare il mio letto ad altezza uomo: finalmente posso montare la struttura nuova. Avvitato un longherone a testiera e pediera, mi accingo a nontare il secondo, quando mi accorgo che queste sporgono di 15 cm buoni dalla rete. Prendo un metro e misuro: il mio letto è largo 120 cm, la struttura 140. Non ci credo. Chiamo il negozio, spiego la situazione, la signorina mi dice che non è possibile, che l'ordine corrisponde: io insisto, ho il metro in mano. Dice che deve sentire il magazzino: dopo 10 minuti, una signorina mi richiama e mi informa che effettivamente è arrivata una partita di letti con misure fuori standard e che sarebbero tornati a sostituire il mio.

Con la shiena acciaccata, mi piazzo davanti al pc e mi sfogo con l'amico Davide, che per consolarmi, mi propone di acquistare un dominio tutto mio, approfittando del suo "codice invito": 5 euro anziché quasi 9. Era un po' che ci pensavo, così colgo l'occasione al volo: compilo il form, inserisco il detto codice e mi gongolo all'idea di uno spazio indipendente. Arrivato il momento di inserire i dati della carta di credito, la procedura si blocca. Provo a tornare indietro, ma dice che è già in corso un'operazione con i miei dati: ti credo, sono sempre io! L'unica soluzione è quella di lasciare che l'ordine venga annullato automaticamente e ricominciare. Aspetto le due ore canoniche e ricomincio: errore, il codice invito è già stato utilizzato. :-| Scrivo una mail all'host per chiedere come procedere: mi rispondono in tempi brevissimi (non ci credo!), ma dicono che il codice invito scade nel momento in cui lo si inserice, anche se l'operazione non è stata completata. Che fetenti!

Così mi sono ritrovata un letto sbagliato, la curiosità per un dominio tutto mio, rimandata a tempi migliori, e un mal di schiena fotonico.
Se dovesse capitare un'altra giornata del genere, avvisatemi per tempo, così mi preparo...

1 responsi:

Francesca ha detto...

ci sono delle giornate in cui è meglio sbrigarsi ad andare a letto per evitare che capiti qualche ulteriore imprevisto!!! ^_^

Posta un commento