21 maggio 2010

Sogni e conflitti/3

Al giorno d'oggi le ispirazioni per i romanzi sembrano tutte provenire dal mondo dei sogni: ne sono un esempio eclatante Stephenie Meyer e Maggie Stiefvater, che dichiarano di aver scritto i loro capolavori dopo aver mangiato pesante ehm, dopo un sogno particolarmente vivido.
Posso con sommo orgoglio annunciarvi che la prossima ad entrare nell'Olimpo degli autori-sognatori sarà la sottoscritta: stanotte ho avuto un incubo in 3D, con protagonisti - non indovinerete mai - dei vampiri.
Se mai troverò il tempo di mettere su schermo quanto ho sognato, produrrò un best-seller internazionale, gli ingredienti ci sono tutti.
In primo luogo i vampiri, che fanno tanto trendy.
Poi la storia d'amore tra un essere soprannaturale e uno ...non lo so, devo ancora capirlo.
Ci sarà passione, suspense, l'epico scontro tra il Bene e il Male: i miei lettori resteranno col fiato sospeso, palpiteranno per le vicende che coinvolgeranno i cuori dei protagonisti, spasimeranno nel desiderio di vivere il loro amore.
E io diventerò famosa.

D'accordo, stasera a cena niente peperonata e prima di andare a letto una camomilla concentrata.

5 responsi:

Gisella ha detto...

Compero subito la prima copia!!!!
Mi piacerebbe autografata grazie!!!
Ciao Gisella

katiu ha detto...

ahahaha mi fai morir dal ridere!!!

luigi@ ha detto...

....un giorno quindi potrò dire di conoscere quella splendida e famosa donna??!?!?!?!!?
sei fantastica, leggo le tue parole e le vedo come fossero vive, è come se guardassi un film!!!

Demart ha detto...

Fattelo recensire da Betty (quando e se torna...), Piziuccettina!

Austro ha detto...

lo dicevo io su facebook che ci dovrebbero pagare per dormire e fare sogni...
MA almeno tu non sogni mostri replicanti e cacciatori similvichinghi e vagamentesadici. Sigh... non l'ho mai finito quel sogno. :(

Posta un commento